Direzione Aziendale  NEWS: Invalidi civili: Revocata la delibera (23/02/2012)  Iniziative
 Direzione Generale
 Direzione Amministrativa
 Direzione Sanitaria

COMMISSIONI INVALIDI CIVILI: REVOCATA LA DELIBERA DI NOMINA DEI COMPONENTI

IL DIRETTORE GENERALE DELL'ASP DI PALERMO, SALVATORE CIRIGNOTTA: "NON ABBIAMO PAURA DELLA TRASPARENZA RIADOTTERO' LA DELIBERAZIONE DOPO LA PUBBLICAZIONE DELL'ELENCO DEI CANDIDATI E DEGLI IDONEI"

"Non può che meravigliare l'enfasi strumentale che è stato data, a proposito del rinnovo delle commissioni mediche per l'accertamento dell'invalidità civile, al fatto banalissimo della presenza tra i nominati di un professionista deceduto dopo la presentazione dell'istanza di partecipazione". Lo ha dichiarato il Direttore generale dell'Asp di Palermo, Salvatore Cirignotta, che ha sottolineato come "all'interno degli idonei si siano operate le scelte sulla base dei dati curriculari e non certo su pressioni o segnalazioni".

"E' poi impossibile – ha aggiunto Cirignotta - che un Direttore generale di un'Azienda così vasta possa essere a conoscenza o memorizzare tutti i decessi tra dipendenti, medici di medicina generale o specialisti del territorio. Oppure possa conoscere tutte le situazioni di legami familiari intercorrenti tra i dipendenti o le altre categorie interessate. La presenza di decessi o incompatibilità può trovarsi in qualsiasi graduatoria pubblicata da qualsiasi Ente, dai Ministeri in giù e, del resto, la vera verifica va fatta al momento in cui materialmente viene affidato a mezzo di convenzione l'incarico come previsto anche nel bando. E' in quella sede – ha aggiunto il manager dell'Asp di Palermo - che debbono essere riconfermati ed aggiornati da parte di ogni interessato, i dati sul possesso dei requisiti previsti o eventuali motivi di incompatibilità. Bisogna anche precisare che la quasi totalità delle situazioni di incompatibilità riportate in questi giorni dalla stampa si riferisce a situazioni verificatesi dopo la presentazione delle domande, per cui tali situazioni sarebbero state esaminate al momento della firma della convenzione. Non sono previste nella Pubblica Amministrazione nomine in pectore per cui debba essere richiesto ai candidati l'aggiornamento dei dati prima della loro nomina. L'Azienda è certa della correttezza e dell'imparzialità usata nella procedura, ma se l'invocata pubblicazione dell'elenco dei candidati e degli idonei può servire a dare una trasparenza ancora maggiore alla procedura, trasparenza che l'Azienda non teme assolutamente, ben venga questa pubblicazione".

Il Direttore generale ha, quindi, oggi disposto la revoca provvisoria della Deliberazione già adottata e la pubblicazione sul sito aziendale dell'elenco dei candidati e degli idonei, riservandosi di riadottare la deliberazione tenendo presente eventuali osservazioni che dovessero pervenire ed allo stesso tempo correggere i casi già accertati di intervenuta carenza dei requisiti.

"Non corrisponde al vero – ha spiegato Cirignotta - che oggi si sarebbero dovute insediare le nuove commissioni. Fino alla nuova delibera resteranno in carica le precedenti. Per il resto, solo in piccola parte, corrispondono al vero i casi di non nominabilità riportati oggi da alcuni organi di stampa, in quanto nella maggior parte dei casi l'ostacolo rappresentato dalla fruizione della Legge 104 era stato già rimosso dagli interessati, mediante tempestiva rinuncia ai benefici. Stupisce infine – ha concluso il Direttore generale dell'Asp di Palermo - che venga criticata la scelta caduta su Dirigenti apicali che da anni fanno parte delle commissioni senza demerito e rappresentano un livello di professionalità alta dell'Azienda. Sarebbe, invece, strano che per un incarico così delicato non fossero nominate persone qualificate e di esperienza nel campo. E proprio perché su questo punto non sono state mosse osservazioni, tutto il resto sa di 'arrampicata sugli specchi' per creare un caso che è, invece, una tempesta in un bicchiere. Ma si sa: chi muove accuse frettolose senza accordare buona fede all'interlocutore fino a prova contraria, probabilmente tradisce condizionamenti che in questo settore possono far vedere il male anche dove non c'è".

Palermo 23 febbraio 2012. L'addetto stampa, Nino Randazzo


Vai all'archivio delle news
Anagrafe Canina Provinciale
Difenditi dalle Infezioni - VACCINATI!!!
Servizio Civile
Guide a cura del Ministero della Salute
Esenzioni per reddito
Attivazione Tessera Sanitaria - CNS
SmarTurno

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI PALERMO - P.IVA
05841760829